La pancia del popolo

Feel hu(a)ngry tonite!

Trick of the Week n.1 – Porta Garibaldi

Porta Garibaldi è una delle porte della città di Milano. Qui il gusto architettonico odierno per l’asetticità obituariale incontra la caotica vivacità della vicina Via Paolo Sarpi, la Chinatown milanese per eccellenza. Ma è anche il primo approdo delle orde di giovani brianzoli in cerca di emozioni metropolitane. Così come l’andirivieni di masse di immigrati che, pur lavorando in città, eleggono le più economiche periferie monzesi quale luogo di fissa dimora.

La stazione ha la caratteristica di essere suddivisa in tre piani: un piano elevato finora interdetto al pubblico, un pianoterra che dà sui binari principali ed un piano interrato, al livello della metropolitana. Qui multietnici passanti animano il sottosuolo con un viavai frenetico e compaiono punti ristoro colorati che la mattina diffondono effluvi di cornetti caldi alla crema, pizzette, panini imburrati e tazze ricolme di caffelatte, cappuccino e cioccolata alla vaniglia.

Ma è in prossimità del collegamento con la metropolitana che accade il mircolo della vita. Incassato nell’angolo estremo sinistro del piano interrato sulla strada che conduce alla linea MM2, il Despar Express di Porta Garibaldi è un luogo topico, evenemenziale. La gran parte dei prodotti venduti è stata studiata per un consumo immediato o per la composizione di menù pronti per essere mangiati prima di prendere un treno o scorrazzare per la città. Le arance vengono spremute in porzioni monodose per accompagnare panini confezionati sul momento nel reparto panetteria; pizze, arancini, anelli di cipolla, verdura al forno e crocchette vengono continuamente sfornate pronte ad essere divorate in pratiche vaschette trasportabili; una vasta scelta di piatti pronti può essere scaldata direttamente nel micoronde offerto dal supermercato.

Un pasto al Despar Express può variare dai 5 agli 8 €, con piena soddisfazione. Menù componibili con panino+bibita+frutta\dolce\conrtorno viaggiano sui 5,5 €.

Ma non è questo il punto.

♥ TRICK

Appostatevi presso il punto panetteria-gastronomia del Despar Express di Porta Garibaldi. Attendete l’ora di chiusura (19.30 – 20.00). Quando già le luci del supermercato si affievoliscono e i primi richiami radiofonici invitano la clientela a terminare gli acquisti, avvicinatevi al banco e fate razzia delle stuzzicherie fritte o al forno rimaste. Normalemente, per 1,99 € la commessa è tenuta a darvi 2 etti di queste prelibatezze. Ma in orario di chiusura non baderà alla bilancia e caricherà la vostra porzione con quanto può essere contenunto nella vaschetta in poliestere. Alla stessa cifra grazie alla quale portereste a casa un misero e insoddisfacente pugno di frittura mista, ora potete riempirvi la pancia, ascoltando il fegato maledire la vostra ingordigia. Strepitoso.


Voto  in plusvalore di godimento:  7\10



 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Trick of the Week n.1 – Porta Garibaldi

  1. Some will say that you should say something great or appealing.
    If you give her nothing else to go on then she will have no choice but to feel this way.
    However these are some major issues with online dating
    which you should consider before going for it.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: