La pancia del popolo

Feel hu(a)ngry tonite!

Very Important Eaters

Rick Perry, prossimo candidato alle presidenziali Usa

Non vi hanno forse mai detto che le star del cinema o le modelle sono, in fondo, persone normali? Che come noi devono correre al bagno spinte da un improvviso desiderio di minzione o al mattino si svegliano con la bocca impastata, i capelli arruffati e una faccia che neanche Photoshop sarebbe in grado di ricomporre?

Già, ce lo hanno ripetuto mille volte. Ma non è facile distinguere la “persona normale” sotto la coltre del VIP. La cui missione, a ben pensare, è proprio quella di apparire il più in forma possibile, con il vestito più sgargiante, la mise all’ultimo grido e una dentatura da cavallo di razza.

Antonio Banderas

Per fortuna, a riportare le stelle con i piedi per terra ci pensa il divertente e voyeristico Celebrities-eating.com, impietoso eppur divertente sito di gossip a base di cibo, scadente il più delle volte.

Celebrities-eating.com rivela ogni giorno ai suoi fedeli “spioni” quanto di più banale possa esserci nel mondo dei red carpet: che anche le star più osannate, di tanto in tanto, azzannano un sandwich, un hot dog o un bel piattone di pasta.

Ma è proprio nella semplicità della rivelazione di una bocca spalancata ad accogliere il cibo, che i volti di Madonna, Kirsten Dunst, Antonio Banderas e quelli politici di Hillary Clinton, Barak Obama e la “mamma grizzly”, Sarah Palin (alle prese con un iper-cono Usa doc), dimostrano la semplicità dell’essere umano che sta dietro l’immagine creata dai rispettivi uffici stampa.

È in un boccone un po’ troppo caricoche la bellezza ottundente di Kim Kardashian si ricolloca all’interno di categorie comprensibili anche ai mortali. O in un gesto scomposto di Kirk Duglas che si porta alle labbra un cucchiaio di sbobba, che l’invincibile Spartaco di Stanley Kubrik si scopre un vecchietto fragile (e goloso).

Sarah Palin

Guardare le celebrità mentre mangiano piegando le guance ad azzannare l’ultimo tacos è come se Ariosto avesse descritto i suoi Sacripante, Ruggero, Bradamante e Astolfo fare il bucato, cambiare una ruota del carro e cambiare i pannolini ai propri figli prima di indossare l’armatura e sellare il cavallo.

Ci sono cose che non andrebbero mai raccontate. E questo vale per il lato B degli eroi dell’Ariosto. Se i Vip inciampano nella nostra quotidianità, al contrario, lasciamo che si infanghino un poco. Al massimo, avremo qualche idolo in meno da adorare.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: